22
Dic

Sì al medico di base a casa dei malati Covid. Brasesco: sentenza condivisibile, ma c’è bisogno di dispositivi di protezione e mezzi.

Il medico di famiglia non è esentato dalle visite a casa dei proprio pazienti malati di Covid.
 
È un compito che gli spetta, ovviamente nel rispetto dei protocolli di sicurezza, anche se nelle Regione operano le Usca, le Unità speciali di continuità assistenziale nate proprio per le cure domiciliari dei positivi.
 
A deciderlo è una sentenza del Consiglio di Stato che accogliendo il ricorso della Regione Lazio ha ribaltato quando aveva deciso in precedenza il Tar del Lazio che in sostanza aveva vietato ai medici di famiglia di poter fare le visite a casa in quanto compito esclusivo delle Usca.
 
9
Dic

Vaccino antiCovid: ecco le indicazioni ufficiali fornite al personale sanitario britannico

Chi può fare il vaccino antiCovid, quali sono gli effetti collaterali e le reazioni avverse. In un articolo di Ilaria Ulivelli pubblicato da La Nazione ecco le indicazioni ufficiali fornite al personale sanitario britannico. 

Prima di tutto l'immunizzazione: il vaccino dovrà essere somministrato due volte a distanza di almeno 21 giorni. L'immunizzazione si ottiene dopo sette giorni dal secondo vaccino. La somministrazione va fatta con iniezione intramuscolare nel braccio.

Per leggere tutto l'articolo clicca qui 

2
Dic

Covid. Curarsi a casa o andare in ospedale. Il vademecum del Ministero della Salute su eparine, antibiotici, cortisone e clorochina

Divulgato il documento ufficiale del ministero della Salute per la «gestione domiciliare del paziente con infezione da Sars Cov-2».

Ecco alcuni passaggi del documento.

I due campanelli d’allarme per i malati di Covid e per i medici di famiglia che li assistono sono una saturazione dell’ossigeno sotto al 92% e una febbre sopra i 38 gradi da più di 72 ore. 

Paracetamolo o FANS possono essere utilizzati in caso di febbre o dolori articolari o muscolari (a meno che non esista chiara controindicazione all’uso). Altri farmaci sintomatici potranno essere utilizzati su giudizio clinico.

1
Dic

Ambulatorio per tamponi antigenici. A Prà un nuovo Centro drive-through con i Medici di Medicina Generale

 
A Prà (Fascia di Rispetto), a partire da lunedì 30 novembre, è stato attivato dalla ASL3 un ambulatorio in modalità drive-through, in collaborazione con il Municipio VII Ponente, il Comitato di Valorizzazione del Ponente, il G.S. Speranza, che assicurerà il sostegno logistico, i Bagni Marina e l’Associazione Nazionale Polizia di Stato, che garantirà il disciplinato afflusso.
 
L’Ambulatorio, che è stato messo a punto con la consulenza di Medicoop Genova, vede la gestione operativa a cura dei Medici di Medicina Generale di Pegli, Prà, Voltri e Mele.
 
27
Nov

Coronavirus: la Liguria prenota 57mila dosi del vaccino della Pfizer

Saranno 57mila le dosi di vaccino anti Covid che arriveranno in Liguria: 27mila andranno al personale sanitario e 20mila alle Rsa.

Il vaccino è quello dell'azienda americana Pfizer, appena ci saranno le autorizzazioni necessarie sarà il suo farmaco ad arrivare in Italia direttamente dallo stabilimento belga, dove il vaccino verrà prodotto per tutta l'Europa. 

26
Nov

Siglato accordo tra Alisa e i Pediatri di Libera Scelta per contrasto e prevenzione del Covid19

E' stato firmato un accordo tra Alisa e i pediatri di libera scelta. Anche loro, dopo i medici di medicina generale, saranno coinvolti da Alisa nell'ambito delle strategie messe in atto per il contrasto e la prevenzione del Covid19.

"Un accordo per un percorso di attività diagnostica e clinica molto importante in periodo Covid - ha detto il commissario straordinario di Alisa Walter Locatelli - che riteniamo un completamento e miglioramento rispetto ad accordo nazionale: formalizza i dettagli tecnici specifici per tamponi, tamponi rapidi, modalità di esecuzione, quando e a chi eseguirli.

Ringrazio tutti i pediatri liguri che hanno saputo dare un senso vero, operativo, al rapporto con l'hub Gaslini, che si è fatto carico di gestire il percorso scuola, e con tutte le pediatrie degli ospedali liguri". 

18
Nov

In Valbisagno MediCoop attiva due nuovi ambulatori per i tamponi antigenici rapidi e molecolari

In Valbisagno MediCoop Genova ha attivato questa mattina due nuovi ambulatori per i tamponi antigenici e molecolari.

"Si tratta di un accordo che abbiamo fatto con la Asl3 e con il direttore del Distretto 12 - spiega PierClaudio Brasesco, presidente di MediCoop Genova - e che prevede l'apertura di due centri autorganizzati dai Medici di Famiglia. Il primo centro è in Piazzale Parenzo, presso la sede della Croce Verde San Gottardo sezione Burlando; l'altro è nella sede dei Servizi Integrati Sanità e Sicurezza in via Paolo Giacometti 64 cancello".

9
Nov

Tamponi: l'ambulatorio della Commenda di Pré si sposta al Museo Luzzati

La Asl3 segnala che da mercoledì 11 novembre l'ambulatorio dei tamponi antigenici rapidi della Commenda di Pré si trasferisce a Porta Siberia, nella sede dell'ex  Museo Luzzati.

L'orario resta invariato: dalle 8 alle 12 dal lunedì al venerdì, con accesso diretto e gratuito.

Per consentire il trasferimento nelle giornate di lunedì 9 e martedì 10 novembre la sede della Commenda non sarà operativa.

6
Nov

Tamponi rapidi dal medico di famiglia, Brasesco: "A Genova ambulatori autogestiti da alcuni medici di medicina generale"

Tamponi rapidi negli ambulatori di medicina generale: i medici sono divisi. Alcuni sindacati sono per il no, per l'alto rischio di contagio per i medici, mentre la Fimmg parla di obbligo di eseguire test rapidi sulle seguenti tipologie di persone: i contatti stretti, asintomatici, di individui positivi; i pazienti che loro si trovano a visitare, magari per altre malattie; i contatti di positivi, alla scadenza dell’isolamento.

"A Genova gli atteggiamenti verso i tamponi rapidi sono diversi, - spiega PierClaudio Brasesco, presidente Medicoop Genova

28
Ott

Coronavirus: a Cornigliano attivo un nuovo punto Asl3 per l'esecuzione dei tamponi rapidi

Da martedì 27 ottobre è attivo a Cornigliano il nuovo ambulatorio Asl3 per l’effettuazione dei tamponi antigenici rapidi, che sarà ubicato a Villa Bombrini, edificio storico del ponente genovese.

Come per l’Ambulatorio della Commenda, attivo dal 1° ottobre, l’accesso al servizio è libero e gratuito con i seguenti orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13. I cittadini potranno accedere alla struttura a piedi  tramite l’ingresso laterale di Villa Bombrini in Via L.A. Muratori 11R (cancello). All’arrivo viene consegnato un numero progressivo con l’orario di effettuazione del tampone.