23
Mar

Carenza medici: in Liguria nei prossimi anni meno specialisti d'urgenza, rianimazione, anestesisti e pediatri

La carenza di personale medico nelle corsie ospedaliere e nei servizi territoriali rischia di subire una ulteriore brusca accelerazione con l’introduzione della “Quota 100” prevista nella Legge di Bilancio 2019 e in via di definizione con il cosiddetto “Decretone”, con l’obiettivo politico del superamento dell’articolo 24 del DL n. 201 del 6 dicembre del 2011, la cosiddetta “Riforma Fornero”.

I Medici dipendenti del SSN oggi vanno in quiescenza con una anzianità in media intorno ai 65 anni di età. Nel 2018 è iniziata l’uscita dal sistema dei nati nell’anno 1953 (circa 7000 medici). Nel triennio 2019-2021, che interesserà secondo le regole “Fornero” essenzialmente i nati dal 1954 al 1956, sono previste uscite tra 6000 e 7000 medici l'anno, per un totale di circa 20.000 unità.

22
Mar

Guida alla Sanità Integrativa: le Mutue Sanitarie

Medicoop Genova e CO.S., Consorzio Sanità, vi spiegano la Sanità Integrativa. In questo articolo dedicato ci soffermiamo sulle Mutue Sanitarie.

La Società di Mutuo Soccorso (Mutua) è un'associazione senza scopo di lucro nata per sopperire alle carenze del servizio pubblico.

La Mutua:

- non è una assicurazione, e si ispira ai valori della solidarietà grazie ai quali garantisce protezione sanitaria ai propri associati;

20
Mar

Antibiotici: il Rapporto Aifa rivela in Italia consumi in calo ma sempre alti

Il consumo di antibiotici in Italia è ancora superiore alla media europea. Il Rapporto Aifa sull’uso degli antibiotici in Italia 2017  constata anche che “una parte rilevante di prescrizioni potrebbe essere evitata”. 

Aifa rileva che gran parte dell’utilizzo degli antibiotici, il 90% circa, avviene su prescrizione del medico di Medicina Generale o del pediatra di Libera Scelta, pertanto la medicina generale rappresenta il punto focale per il monitoraggio del consumo di questa categoria di farmaci e per l’implementazione di iniziative di informazione e formazione per migliorare l’appropriatezza prescrittiva.

18
Mar

Registro assistenti familiari: aperti sportelli per l'iscrizione, avviati percorsi di formazione

Sono già 750 le persone che in Liguria si sono recate ai 22 sportelli aperti su tutto il territorio (qui l’elenco completo) per avviare il percorso di iscrizione al ‘Registro assistenti familiari’.

Il registro è stato costituito da Regione Liguria per facilitare l’incrocio tra domanda e offerta, tra chi cerca lavoro e chi ha bisogno dell’aiuto di figure quali badante o baby sitter per accudire i propri figli o per assistere un proprio congiunto. 

15
Mar

Guida alla Sanità Integrativa: i Fondi Sanitari

Medicoop Genova e Consorzio Sanità vi spiegano la Sanità Integrativa, che permette di accedere ai servizi medico-sanitari integrando e/o sostituendo le prestazioni del Sevizio Sanitario Nazionale, ottenendo un rimborso totale o parziale su molte delle stesse.

"Medicoop Genova e Co.s.  - spiega il presidente di Medicoop Genova PierClaudio Brasesco - suggeriscono le mutue come strumento di sanità integrativa, più solidali e integrate nel sistema sanitario pubblico".

Tra le diverse forme di Sanità Integrativa ci sono i Fondi sanitari integrativi possono essere collettivi  (se previsti dai CCNL o Albi Professionali) o aziendali (benefit concordati con l’azienda).

6
Mar

I dati sui Lea con i nuovi sistemi di valutazione: solo 9 regioni superano la sufficienza

Il 60% delle Regioni non garantirebbe i Livelli essenziali di assistenza (Lea). E' il dato che emerge dalla prima sperimentazione attuata dal Ministero della Salute sul Nuovo Sistema di Garanzia dei Livelli Essenziali di Assistenza che valuta per prevenzione, assistenza distrettuale e ospedaliera.

Secondo il giornale online quotidianosanità.it le 9 regioni che garantiscono i Lea secondo i nuovi indicatori sperimentali. Al top si attesterebbe il Piemonte, seguito da Lombardia, Pa Trento, Veneto, Liguria, E. Romagna, Toscana, Umbria e Marche.

4
Mar

FIMMG Genova: concorso per celebrare i 40 anni del Servizio Sanitario Nazionale

Sabato 9 marzo a Sestri Levante, alle ore 15 presso l’ex Convento dell’Annunziata,  si terrà la cerimonia di premiazione del Concorso letterario “Articolo 32 della Costituzione italiana”.
Il concorso è stato organizzato dalla Federazione Italiana Medici di Medicina Generale, Sezione provinciale di Genova, con la collaborazione del Comune di Sestri Levante e della Fondazione Mediaterraneo e dell’Associazione Camelot.  
  
4
Mar

Ticket non pagati, Brasesco: "Bene fare luce sul fenomeno, anche a livello nazionale"

E' di pochi giorni fa la notizia che secondo quanto appurato da un'indagine guidata dai carabinieri del NAS tra il 2015 e il 2016 almeno 600 dipendenti avrebbero favorito parenti, amici e conoscenti, oltre che a loro stessi, evitando di far pagare il ticket per le analisi di laboratorio. Per questo caso la procura di Genova ha iscritto nel registro degli indagati circa 2.300 persone. 

"Questo fenomeno era noto da decenni,  - commenta Pierclaudio Brasesco, presidente Medicoop Genova - quarant'anni fa, già succedeva: 

26
Feb

Dalle medicine di gruppo alle aggregazioni funzionali territoriali: gli studi medici fanno rete

Organizzare lo studio dei Medici di Medicina generale nell’era delle cronicità. Dalle best practice all’analisi della “cassetta degli attrezzi”, dalle nuove linee guida ad alcuni corsi pratici: sabato 2 marzo un’intera giornata di confronto e approfondimento teorico e pratico promossa da SIMG Genova.

“Un convegno che ci permetterà di fare il punto della situazione sulle medicine di gruppo e nel contempo disegnare il futuro delle aggregazioni funzionali territoriali – spiega Pier Claudio Brasesco, presidente di Medicoop Genova -. Sono tanti gli studi medici che oggi possono presentare modelli di successo di aggregazione, una spinta in più per ragionare in termini di coordinamento sullo stesso territorio. Un salto di qualità che d’altra parte è già stato in parte realizzato con la costituzione di 30 aggregazioni funzionali territoriali che dovranno mettere a punto le ricadute in termini di servizio ai cittadini".

25
Feb

Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT), Messina: "E' un diritto del cittadino poter scegliere"

Sulle Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT) c'è ancora poca conoscenza. Ne abbiamo parlato con la dottoressa Valeria Messina dello studio medico Medici Insieme di Genova.

"Le DAT sono un atto formale con il quale il cittadino sceglie di essere sottoposto o meno ad alcuni trattamenti in condizione di fine vita. E' un diritto del cittadino poter scegliere, e possono anche essere revocate in qualsiasi momento. E' buona norma che la persona si faccia accompagnare da un fiduciario che faccia da garante per fare in modo che le volontà del paziente siano rispettate".